SAPEVATE CHE GLI ABITACOLI DEI VOSTRI VEICOLI POSSONO DIVENTARE  LA CASA DI VIRUS BATTERI FUNGHI E SPORE ?

PER QUESTO MOTIVO  l’OFFICINA DELLA MOTORTECNICA GB  SEMPRE ALLA RICERCA DI NUOVE TECNOLOGIE DA  METTERE AL SERVIZIO DELLA NOSTRA CLIENTELA  VI PROPONE   UNA SOLUZIONE INNOVATIVA PER LA SANIFICARE GLI ABITACOLI DELLE VOSTRE VETTURE  CON UN DISPOSITIVO DI ULTIMA GENERAZIONE  UNICO NEL SUO GENERE . TEXA  AIR SAN 2

SANIFICAZIONE CON TRATTAMENTO MEDIANTE OZONO

In Italia l’ozono è stato riconosciuto “presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da batteri, virus, spore, ecc” dal Ministero della Salute con prot. N. 24482 del 31 luglio 1996 e “agente disinfettante e disinfestante nel trattamento dell’aria e dell’acqua” con CNSA del 27 ottobre 2010. Ozono come agente antimicrobico e principio attivo per la sanitizzazione di superfici.

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_1514_allegato.pdf

Il recente rapporto dell’Istituto Superiore di Sanità ISS COVID-19 n. 25/2020

“Raccomandazioni ad interim sulla sanificazione di strutture non sanitarie nell’attuale emergenza COVID-19: superfici, ambienti interni e abbigliamento. Versione del 15 maggio 2020”

conferma l’utilizzo dell’ozono per sanificare gli ambienti, considerandolo efficace contro batteri, virus, ecc.

L’ozono generato in situ a partire da ossigeno è un principio attivo ad azione “biocida” in revisione ai sensi del BPR2 come disinfettante per le superfici e dell’acqua potabile e per impiego nelle torri di raffreddamento degli impianti industriali. Sebbene la valutazione non sia stata completata, è disponibile un’ampia base di dati che ne conferma l’efficacia microbicida anche sui virus.
L’attività virucida dell’ozono si esplica rapidamente in seguito a ozonizzazione. Come per molti altri prodotti usati nella disinfezione, non esistono informazioni specifiche sull’efficacia contro il SARS COV-2. Di contro sono disponibili diversi studi che ne supportano l’efficacia virucida (Norovirus) in ambienti sanitari e non. Anche a basse concentrazioni, con elevata umidità, l’ozono ha una elevata azione disinfettante virucida in aria.
L’International Ozone Association conferma l’efficacia dell’ozono per l’inattivazione di molti virus
In base ad uno studio riportato dal Thailand Medical News, è stato dimostrato che il gas ozono uccide il coronavirus SARSe poiché la struttura del nuovo coronavirus 2019-nCoV è quasi identica a quella del coronavirus SARS , è relativamente sicuro affermare che funzionerà anche sul nuovo coronavirus sebbene si debba notare che fino ad oggi non ci sono studi tranne uno che è attualmente in corso in Cina presso l’Istituto di virologia di Hubei.

PROTOCOLLI RILASCIATI IN ITALIA:

• Università di Napoli “Federico II”
prove in vitro del potere inattivante dell’ossigeno nascente verso enterobatteri patogeni e assenza di mutazioni genetiche
• Università di Udine – Dipartimento di scienze degli alimenti prot. 219/94
test di decontaminazione su superfici piane di attrezzature adibite a lavorazioni carni salmonelle – listerie
• Università degli Studi di Parma – Istituto di microbiologia
prove di verifica della capacità sterilizzante su colonie batteriche e .coli s.aureus – ps.aeruginosa – str duranS
• Ministero della Sanità Istituto Superiore di Sanità – Dipartimento Alimentazione e nutrizione veterinaria, protocolli depositati certificazioni, protocollo 24482 31/07/96
VALIDAZIONI RILASCIATE ALL’ESTERO
• 1976 EPA Environmental Protection Agency (USA)
• 1982 IBWA International Bottled Water Association (USA)
• 1999 USDA Department of Agriculture (USA)
• 2001 FDA Food and Drug Administration (USA)
• 2002 NOP National Organic Program (USA)
• 2003 EFSA Agenzia per la sicurezza alimentare (EU)
• 2012 BPR Elenco europeo biocidi ammessi (EU)
• 2018 ECHA Agenzia europea delle sostanze chimiche (EU) in corso di approvazione

CONFERMATA L’INATIVAZIONE DEL NUOVO CORONAVIRUS TRAMITE L’OZONO

Ad inizio giugno, c’è stato il primo studio scientifico sull’ozono e il Covid-19.
La Nara Medical University e Consorzio MBT hanno infatti confermato l’inattivazione del nuovo coronavirus per esposizione al gas ozono.
La Nara Medical University è una Facoltà di Medicina in Giappone, fondata nel 1945. I due professori che hanno guidato lo studio sono Toshikazu Yano, direttore delle malattie infettive, e Takashi Kasahara.
Grazie alle loro attrezzature e laboratori, gli scienziati sono riusciti a provare che, esposto alla giusta saturazione di ozono per un adeguato periodo di tempo, il Coronavirus viene inattivato e non risulta più infettivo.

trattamento ozono

CONTATTA SUBITO MOTORTECNICA GB PER INFO

Chiamaci: +39 3476634479

Scrivici sulla nostra e-mail: info@motortecnicagb.it

Contattaci su WhatsApp
whatsapp

A POSTO